1. E’ l’attesa che incrocia le carni
    — Elettra
     
  2. 04:39

    Note: 17

    image: Scarica

    Quando mi manchi mi ammalo e le mie labbra,grandi e piccole, non fanno eccezione …..

 ( e tu,non chiederti perché stanotte ho voglia di te )




Ph.R.Lobanov

    Quando mi manchi mi ammalo e le mie labbra,grandi e piccole, non fanno eccezione …..

    ( e tu,non chiederti perché stanotte ho voglia di te )

    Ph.R.Lobanov
     
  3. 04:38

    Note: 4

    ..sei una presenza mascherata d’assenza ..mi vuoi.
     
  4. Quante parole ho profanato insozzandole con la polvere dell’illusione.
    Monumentali sepolcri d’impalpabili parole nate morte.
    Mi chiedo che ne resterà di queste memorie di amplessi mai consumati adesso che, dal vuoto dei bisogni, m’irridono lasciandomi sola e nuda.
    — elettra mayer
     
  5. 07:27

    Note: 2

    Riottosi i miei sensi non cedono alle lusinghe
    — Elettra
     
  6. 06:13

    Note: 12

    Ho smesso di lacerarmi il labbro inferiore, ed anche se non riesco a smettere di essere la solita bambina stupida che ascolta le tue parole,sentendomi nuda fra i vestiti,nessuna parte di me ti appartiene…
Senza saperne il perché, mi resta la certezza di due corpi con l’insano  desiderio di dilaniarsi 

Elettra

Il re e’ morto 

Ph.R.Lobanov

    Ho smesso di lacerarmi il labbro inferiore, ed anche se non riesco a smettere di essere la solita bambina stupida che ascolta le tue parole,sentendomi nuda fra i vestiti,nessuna parte di me ti appartiene…
    Senza saperne il perché, mi resta la certezza di due corpi con l’insano desiderio di dilaniarsi

    Elettra

    Il re e’ morto

    Ph.R.Lobanov

     
  7. 16:11 24th Ago 2014

    Note: 75

     
  8. 16:09

    Note: 5

    La mia passione inquieta seduce la noia per un niente ..

    ( nessuno scialo d’amore )

    elettra mayer

    Io non cambio.Cambio idea .Alla simbiosi preferii lo strazio dell’attesa ma ora,nuda e sola,sorrido..

     
  9. 16:06

    Note: 1

    IL MIO CORPO.IO NO.

    Non sono più un’infante cretina,malata d’amore.
    Scivolano,scorie sporche,le parole crudeli sulla mia pelle.
    Armi spuntate le tue frasi diventano sempre più un passato remoto che sprigiona polvere,come un uomo perduto,condannato a guardare,intoccato e intoccabile.
    Te ne andrai in agitati sussurri.

    — Elettra Mayer
     
  10. 16:01

    Note: 8

    Sulle mie labbra,le tue ….

    ( Che altro aggiungere  ? Pensieri impuri ? Solo questione di stile e di ritmo,quello perfetto,da non modificare )

    — elettra mayer